martedì 1 gennaio 2013

L'attimo fuggente


Il mio film preferito, uno di quelli che ho già visto decine di volte e di cui conosco i dialoghi a memoria. Eppure ogni volta, rido, piango, mi emoziono, e ogni volta alla fine salgo anche io su quel banco...Un capolavoro assoluto, che non raggiunge la perfezione solo perché la perfezione, per definizione, è irraggiungibile. Libertà, vita, umanità, vigliaccheria, conformismo, ispirazione, tradimento, coraggio: in questo film viene rappresentata, in piccolo, l'eterogeneità della società nel male, i vigliacchi, traditori, i conformisti e nel bene, coloro che sanno andare controcorrente, coloro che trovano, non senza dolore e conseguenze, il vero senso della vita.



".......Perché siamo cibo per i vermi, ragazzi! Ognuno di noi, un giorno smetterà di respirare, diventerà freddo e morirà. Adesso, avvicinatevi tutti e guardate questi visi del passato. Li avete visti mille volte, ma non credo che li abbiate mai guardati, non sono molto diversi da voi: stesso taglio di capelli, pieni di ormoni come voi, invincibili come vi sentite voi. Il mondo è la loro ostrica, pensano di essere destinati a grandi cose, come molti di voi, i loro occhi, pieni di speranza, proprio come i vostri. Avranno atteso finché non è stato troppo tardi per realizzare almeno un briciolo del loro potenziale? Perché vedete, questi ragazzi, ora, sono concime per i fiori, ma se ascoltate con attenzione, li sentirete bisbigliare il loro monito. Coraggio, accostatevi, sentite?  “Carpe diem, carpe diem… cogliete l’attimo, ragazzi,  rendete straordinaria la vostra vita”.


“Due strade trovai nel bosco e io scelsi quella meno battuta ed è per questo che sono diverso”   Clicca qui per vedere il video su youtube

Keating: “Niente voti oggi, si passeggia. Ecco, così. La poesia, qualcuno ha detto, non è certo un gran diletto  – Sinistr,destr, sinistr, alt! Grazie, ragazzi. Avete notato che ognuno di voi si muove con la sua particolare andatura. Per esempio, Pitts se la prende comoda, tanto, prima o poi, arriverà; invece, Cameron sta pensando: “Andrà bene, forse sì, ma sì, certo, certo, o forse no, chi lo sa” e il nostro Overstreet è mosso da profonda passione. Lo sappiamo tutti, non è vero? Ma non li ho fatti marciare per deriderli, li ho fatti marciare per illustrare la questione del conformismo: la difficoltà di mantenere le proprie convinzioni di fronte agli altri. Alcuni di voi hanno l’aria di pensare: “Ah, io avrei marciato diversamente”: allora, chiedetevi perché battevate le mani.Ci teniamo tutti ad essere accettati,ma dovete credere che i vostri pensieri siano unici e vostri, anche se ad altri sembrano strani e impopolari, anche se il gregge può dire: “Non è beene!”Come ha detto Frost: “Due strade trovai nel bosco e io scelsi quella meno battuta ed è per questo che sono diverso”: Voglio che troviate la vostra camminata, adesso, il vostro modo di correre e di passeggiare in ogni direzione, comunque vogliate, che sia fiero, che sia sciocco, sta a voi. Giovanotti, il cortile è vostro! Non dovete dare spettacolo, lo fate per voi stessi. Be’, Dalton, non partecipa?”
Charlie: “Esercito il diritto di non camminare”:
Keating: “Grazie mille Dalton, ha afferrato l’idea al volo.
Andate pure controcorrente”

LA SCENA FINALE DEL FILM....O CAPITANO MIO CAPITANO.... clicca qui per vederla 



Rendiamo straordinaria la nostra vita. Ogni giorno.
UN SERENO 2013 A TUTTI! 

4 commenti:

  1. Che film meraviglioso davvero
    Dio quanto è......vita.....mi affaccio dalla finestra respiro aria fresca.....ed è come se fosse la prima volta....perchè ora me ne rendo conto......Dio la vita è una cosa meravigliosa......domani mi licenzio!!!

    RispondiElimina
  2. uno dei film più belli di sempre

    RispondiElimina
  3. DominicToretto7 gennaio 2013 03:48

    Questo film mi ha cambiato la vita. Todd Anderson è il personaggio più straordinario di tutta la storia del cinema e la scena finale ancora oggi mi fa piangere per l'emozione. Certo, il messaggio oraziano del carpe diem è stato "americanizzato", il concetto non è esattamente quello. Però l'insegnamento di questo film, l'interpretazione di Robin Williams... signori, un capolavoro. Emozioni allo stato puro. Il mio film preferito, in assoluto.

    RispondiElimina
  4. BUON ANNO A TE!!!!!

    RispondiElimina

Benvenuto o benvenuta. Ti ringrazio di avermi letto e se vorrai lasciare il tuo commento mi farà piacere....positivo o negativo che sia.