domenica 20 gennaio 2013

DOVE SONO FINITI GLI UOMINI VERI?


Dove sono finiti gli uomini veri? E' una domanda che tra amiche ci  facciamo spesso, il più delle volte commentando con amarezza che no, uomini veri in giro non se ne vedono, neppure l’ombra. E per uomo vero non intendo uno che se la fa con tutte, che sia volgare o sgarbato, non uno di quelli con la camicia aperta  fin sopra la panza, il tappeto di peli in bella mostra e la catena d’oro. 

Per uomo vero intendo  un uomo che sia talmente sicuro di se da non aver bisogno di mentire inventandosi un personaggio solo per far colpo, che poi quando il castello di favole crolla di solito ci rimane sotto e diventa patetico. 
Uno che ti apra la porta quando entri in un locale, che compia con naturalezza quei  piccoli gesti che molti definiscono "old style" mentre io li definisco solamente "buona educazione". Che ti paghi una cena senza chiederti "dividiamo il conto?" perchè la parità non significa ineleganza, che ti chiami per dirti a voce “ciao, ti pensavo” anziché mandarti quegli insulsi sms da baci perugina. 
Uno che ti ascolti e si interessi davvero a quello che dici e che fai, e non che finga di ascoltarti pensando ad altro, solo per portarti a letto. E' davvero triste constatare come all'indomani certi uomini non ricordino neppure una parola dei tanti discorsi fatti.. eppure sembravano pendere dalle tue labbra fino alla sera prima. Tra adulti consenzienti anche una storia di letto senza impegno, ci può stare, ma anche quella, cari uomini, richiede una certa classe, altrimenti tanto vale andare con una bambola gonfiabile. Sono pochi coloro che sanno corteggiare una donna e tanti che credono di saperlo fare.
Il vero corteggiamento sta nel sorprendere una donna con i fatti e non con le parole, al giorno d'oggi ti riempiono tutti di sms preconfezionati, ma poi alla fine, nei fatti, si rivelano infantili e privi di creatività. Un uomo vero sa farti sentire donna con una parola, uno sguardo, un gesto. Anche quando non c'è, un uomo vero ti fa sentire sempre sua. Un uomo è quello che trasuda passione e non fame di sesso arretrata ed impellenti bisogni da soddisfare. Un uomo che sappia prenderti tra le braccia e senza dirti nulla farti capire "ecco sono qui e non ho bisogno di parlare tanto o di comprarti il mondo perché il mondo te l'ho do quando ti bacio". 

Invece il mondo è popolato da cicciobelli che sanno abbinare i boxer ai calzini, ma non hanno più sicurezze, incapaci di affrontare una femmina degna di chiamarsi tale, che rimangono bamboccioni e dormono nel letto di mamma e papà fino ai 48 anni. Insomma bambolotti da portare a spasso come facevamo da bambine....

Uomini che pur di non mettere a dura prova la loro virilità insicura preferiscono l’autoerotismo solitario con youporn piuttosto che una notte di sesso con una donna vera, o si dilettano con mezzora di sesso a pagamento così si evitano la fatica della conquista ed il rischio di un due di picche, oppure si trastullano tra le morbidezze di silicone di un transessuale, pronto a rimembrargli durante una sodomia quanto si sia umiliata e rammollita la loro natura di maschio.   

 Eccoli che ti raccontano quante prodezze e avventure hanno vissuto, che hanno girato il mondo e ora sono tanto impegnati da non poterti dedicare un minuto del loro preziosissimo tempo, ti chiameranno quando potranno. Invece poi ti rendi conto che è tutta una sceneggiata per costruirsi un personaggio, e gratta e gratta poi ti ritrovi con un quarantenne afflitto da sindrome adolescenziale, che prende ancora la paghetta da mammà, che passa le serate a bere con 4 derelitti al bar sotto casa, altro che vita mondana,  e le uniche femmine non virtuali che frequenta son madre, nonna, sorelle e la gatta di casa.
Spesso fingiamo di credere alle loro panzane, alcune fingono anche orgasmi, un pò per ingrossare il loro "ego" spaventato, sperando che magari, con un aiutino, riescano ad uscire dal guscio, ma sono talmente grossolani nell'interpretazione del ruolo di maschio che è impossibile non smascherarli. Stiamo al loro gioco per non affondarli definitivamente, perchè in fondo siamo tutte un pò materne, un pò crocerossine. Eccoli inermi, implumi e perennemente indecisi tra restare al caldo nel seno materno e spiccare il volo verso la maturità sessuale, che  non hanno la capacità di mettersi in gioco per quello che sono e di mostrare se stessi con orgoglio.
Certo si può capirli, in un modo popolato da femministe isteriche pronte a sputare veleno nei confronti di ogni uomo solo per partito preso, o donzelle che si apparecchiano in attesa del pollo da sposare pronte a cogliere il minimo segnale di debolezza per mettergli il guinzaglio. Capisco che non è facile districarsi tra tutti questi stereotipi, ma ci sono pure donne vere che vorrebbero un uomo con cui godersi un rapporto alla pari,  senza secondi fini matrimoniali ma anche senza infantilismi cronici. Non tutte le donne aspirano ad un uomo in tuta e pantofole sul divano tutte le domeniche ma pure un bambolotto, per quanto carino, alla lunga stanca.  Ci sono donne che hanno una loro vita piena e appagante, che non hanno vuoti da riempire con inutili fantocci, donne che sanno quel che vogliono perchè hanno superarato la fase adolescenziale, che hanno vissuto storie e legami forti, e comunque sia andata hanno imparato e sono state in grado di andare oltre e riprendersi in mano la loro vita, che non hanno voglia di esser considerate bambole gonfiabili ma neanche di fare il surrogato di mammà. Donne a cui non importa se hai la macchina o vai a piedi, sei hai i vestiti firmati o il rolex purchè tu sia te stesso.
 Donne che vogliono essere rispettate e trattate con il giusto modo, che vogliono uno scambio intellettuale degno di questo nome ma anche  divertirsi nel letto, goduriose e allegre, pronte a fare l’amore col proprio uomo, di gusto e non con gli occhi chiusi sperando che finisca. Donne attente al loro corpo senza esserne schiave, che portano con disinvoltura e orgoglio anche i propri difetti, esibendo il loro corpo come la mappa della loro vita, e non facce botoxate e culi liposucchiati dal primo macellaio estetico di turno.  Ecco le donne vere forse sono troppo vere per degli uomini insicuri e fragili. Donne complete che cercano uomini che sappiano portare fino in fondo un coito senza tante seghe mentali, e che soprattutto cercano un uomo che le faccia sentire donne prima e dopo il coito, e non solo durante. Perché è in quello la differenza tra un uomo vero e uno che non lo sarà mai.

79 commenti:

  1. Brava!!!!! Sono delusa e stufa di questi maschietti tutti muscoli, cellulari e moto che si fanno chiamare "uomini" ma che, dell'uomo, non hanno neanche più la virilità!!!
    Non ti corteggiano, non ti coccolano, non ti ascoltano, ti portano a letto per esibirsi in permances da quattro soldi, ti chiamano quando non hanno altro da fare, non rinunciano, per niente al mondo, alla loro libertà....
    Insomma! Datevi 'na mossa belli miei!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A bellaaaaaaaaaa! Eccome!

      Elimina
    2. Ti ricordo che tu a questi uomini ti concedi quindi qualcosa di "uomo" in loro ci trovi -.-'

      Elimina
    3. Ti te lo dice che "mi concedo" loro???

      Elimina
    4. Articolo rozzo, arido e cinico. Fin quando un uomo o una donna continueranno ad utilizzare la parola 'Voglio!" non ci sarà nessuna possibilità di dialogo e l'unico modo per rispettare se stesso sarà prendere le distanze da queste modalità di ragionamento. Molta gente non sa riflettere e approfondire, è solo interessara ad alimentare il proprio ego.

      Elimina
    5. Ve lo meritate solo. Noi uomini oggi ci divertiamo alla faccia vostra. Siete un'inutile perdita di tempo. Ci avete trattato come stracci? CAVOLI VOSTRI ORA. Il mondo è pieno di cose meravigliose, perdere tempo con delle viziate del piffero come voi lo meritano solo i morti di figa. Coi soldi noi tomrombiamo, giriamo il mondi e ci divertiamo. E voi? Criticate noi perché ormai abbiamo capito come spassarcela senza delle poverette come voi. ��������

      Elimina
  2. ci sono eccome se ci sonooooo
    devi solo scegliere....
    io sono simpatico romantico solare carino sportivo nolimits
    donne se ci siete...battete un paio di colpi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E questo dimostra che sei un cretino

      Elimina
    2. IO so di esserlo e ne vado fiero il che pero alle donne di oggi non piace affatto perché non sono come molti lecchini,che ci sono in giro.
      io sono un UOMO ma sono solo perché le vere donne non ci sono più.

      Elimina
    3. A me piace l uomo sicuro di quel che vuole, e che prova a corteggiarla anche se la donna non cede subito.invece ora,tutto e subito, altrimenti via ma prox.come si fa a credere a un uomo cosi? Mi piace l uomo che cerca di conoscere il tuo carattere e la tua vita.non uno che vuole sapere che taglia porti di reggiseno.che tristezza!!!

      Elimina
  3. Ehi, certo che ci hai dato giù duro...
    Poveri uomini! Siamo in via di estinzione?!!! Vedi, non esiste l'uomo ideale o la donna ideale, ma esiste il partner che meglio si adatta a noi, al nostro carattere, al nostro modo di pensare. Più siamo complessi, esigenti, volubili e maggiore è la difficoltà di trovare ciò che cerchiamo. Questo non significa che ci dobbiamo adattare, e di uomini come li hai descritti tu esistono tanti. Non so quanti anni hai, ma esistono due generazioni a confronto ben contrapposte fra loro. Non me ne vogliano chi mi legge, ma questa opinione nasce dall'analisi di un campione limitato alle mie conoscenze. Ho potuto notare, osservando amici, colleghi e parenti, che la generazione dei trentenni si rifà a degli stereotipi che traggono spunto dai media: palestrati, discoteca, apparenza, ecc. Provengono da un'infanzia abbastanza agiata ed è per questo che non sono molto propensi a cambiare le loro abitudini:molto mammoni, pigri, ma anche molto opportunisti. Forse hanno un grande senso pratico, egoistico ma questo li fa spesso essere poveri "dentro".
    Ho notato, invece, che la generazione dei ventenni possiede un bagaglio emozionale diverso. Hanno riscoperto certi valori, ideali, principi fondamentali. Li vedo molto più maturi, forse anche troppo. Questa è un'idea, ripeto, che mi sono fatto guardandomi intorno per cui posso anche sbagliarmi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  4. Uomini veri? Dove sono finiti?
    Lo dici perchè non hai incontrato me!! :-)))

    RispondiElimina
  5. ALDOOREFICEBLOG20 gennaio 2013 08:06

    Personamente in giro le donne per cui vale la pena essere definito "uomo", si contano sulle dita di un ginocchio :D , la maggioranza come dici te son quelle che vogliono accalappiarti e fare di te un bancomat umano cornuto e mazziato! Tutte ste donne indipendenti che vogliono divertirsi senza seghe mentali io non le vedo saranno rare quanto son rari gli uomini veri e tra l'altro credo che molti creino rapporti con una donna solo perchè "funziona così",
    perchè sennò sarebbero "strani", ed è lì la differenza, tutti siamo potenzialmente veri uomini, ma in realtà quanti stanno con una donna tanto per passare il tempo? Senza che gliene freghi niente di niente meglio se la puoi esibire pure agli amici
    di quest'ultima specie ne conosco tanti... e il discorso vale anche all'inverso ovviamente.

    RispondiElimina
  6. carissima.... ci sono è che i migliori sono già stati acchiappati ...e in giro restano coloro che dicono di essere uomini ma non lo sono! ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dove sono finiti?...perchè sono mai esistiti?...acchiappati ma da chi??? nella mia poca esperienza in questo campo...ho avuto solo delusioni...per quanto mi riguarda gli uomini sono una schifezza senza p***e!...

      Elimina
    2. Care Claudia, Lia, Debbi e Bambina, provo a rispondere scomodando Pozzetto, e subito arriva nitida l'immagine di quei fiumi che, pur essendo molto vicini l'uno all'altro, scorrono in direzioni opposte.
      L'omino del subbuteo, anche se talvolta non si rialza, è sostanzialmente programmato come un misirizzi: si toglierà mai da solo questa dote? Si potrebbe obiettare che anche a lui può capitare di essere stanco, che in quei casi preferirebbe rimanere per un po' a terra, questo è vero. Si, avete ragione, l'omino del subbuteo potrebbe anche sprogrammarsi, tanto trova sempre una mano che lo rialza visto che serve per continuare la partita. Ma l'altro omino, quello semplice?
      Lascio a te le intriganti conclusioni.
      Ma c'è di più. Dici, e te l'appoggio, di essere certa che c'è dell'altro oltre a quell'apparenza. Ma te l'avrei appoggiato di più se avessi detto che spesso, se non sempre, l'apparenza... appare poco. Gioco dei mimi: 3 parole, (la prima) mi metto sdraiato, immobile, con gli occhi sbarrati, (la terza) muovo il remo come un gondoliere. Sarà mica "morte a venezia"? Si, indovinato!
      Che intuito, che sensibilità, roba da non crederci.
      Alla fine che dire, meglio fare outing sulla debolezza o no? Se lo fai è rischioso perchè sei un omino ma non di quelli del Subbuteo.
      Ma bisogna anche aggiungere che è sicuramente un test decisivo e inconfutabile, capisci immediatamente se il vitello ha davvero i piedi di cobalto oppure si tratta semplicemente di piedi di pane ricoperti da un sottile strato di cobalto.
      E tralasciamo il fatto che alla fine, quasi sempre, arriva l'orsetto ricchione.

      Elimina
  7. Vai su un forum moda e vedrai che spettacolo!
    Fra maniaci, fetish, uomini che dicono "ma io sono un vero uomo, però mi piace mettermi la gonna, i collant, il fondotinta e il perizoma di pizzo.. ma sono un vero uomo!", difensori di orecchini, guardoni, e chi più ne ha più ne metta!!! Lì capisci bene dove è finita la virilità... soprattutto dai commenti delle donne!
    Come siamo messe male!

    RispondiElimina
  8. Anch'io sono stato molto sfortunato. io non so se sono "uomo", e non mi interessa sinceramente trovare delle definizioni a riguardo.
    io so solo una cosa: che in 25 anni di vita ho incontrato molte donne (inteso in senso lato) alle quali andavo bene finchè mi mettevo al pari loro, avevo le loro stesse opinioni. Quando ho iniziato un pò a crescere, e ad avere delle mie idee e il desiderio di essere rispettato, ecco che sono fioccati i rifiuti e le recriminazioni.
    Potrei concludere con questa banalità. Che secondo me le donne vogliono un uomo "come dicono loro". Ma quando l'uomo è se stesso, allora lo rifiutano. Prima vogliono essere protette, e poi ti accusano di essere troppo aggressivo. Prima vogliono un confidente, poi quando anche tu ti confidi con loro usano le tue confessioni contro di te. Ecco cosa ho avuto il piacere di sperimentare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardati la dura verità per vedere quanto sanno essere idiote le donne, c'è un pezzo all'inizio dove la bionda cerca l'uomo giusto e lo cerca sulla base di un'accozzaglia di caratteristiche..Insomma all'entrata del ristorante dice che cerca un tipo alto 1 e 78 e subito si giustifica dicendo che è un pò basso !!!! (come se al cameriere fregasse qualcosa)
      Roba da matti !! Poi quando lo incontra dice che tipo ha gli occhi blu e altre scemenze e quindi magari è l'uomo giusto.
      Il film finisce che alla fine lei si innamora di un rozzone che non ci combina nulla con il suo uomo ideale, un vero maschio, e alla fine questa è la morale della favola, dicono di volere il principe azzurro poi le trovi assieme allo stronzo con i tatuaggi..perchè quest'ultimo è l'unico che è in grado di usare polso con loro..dicono di volere quello che regala fiori ma poi quando lo trovano non lo vogliono perchè quest'ultimo non è in grado di portarle a letto, se sei sempre gentile e accondiscendente non avrai mai la spinta di acchiapparla e mollarle un bacio e cose simili ( e per scopare ci vuole quello no i fiori).
      Chiaro nessuna donna dirà che ho ragione, sono donne, mica il prete dice che dio non esiste, anzi mi etichetteranno come il peggiore stronzo di questo mondo e tutto il resto..ma chi se ne frega !!!
      Io nella mia vita non ho mai visto nessun gentiluomo scopare in compenso di stronzi che scopano, come li chiamano loro, ne è pieno il mondo.
      Allora i fiori ve li regalo DOPO che mel'avete data no PRIMA perchè il maschio non è sottomesso a nessuno questa cagata che comandano le donne è uscita questo secolo non è mai stato così..! Per spiegarmi meglio lo vogliono quello che compra fiori etc ma poi non se lo scopano o lo scopano dopo un lungo iter formativo dove gli insegnano ad essere sottomesso in funzione di un matrimonio...fanculo !

      Elimina
    2. Ma chi te la darebbe mai? Non so chi tu sia ma hai veramente meno di un neurone, vai a delirare altrove che è meglio!

      Elimina
    3. Io ho visto "la dura verità" e come il solito voi uomini avete sempre una visione distorta delle cose...all'inizio si lei cerca l'uomo in base ai suoi requisiti in modo un po eccessivo si,ma chi non l'ha mai fatto?poi conosce quel rozzo che dici che gli stà pure sui coglioni perché crede di sapere tutto sulla vita che se le scopazza tutte,ma notare che quelle che si scopa sn tutte stupide ben poco che vantarsi!!!Poi visto che devono x forza lavorarci assieme fanno un patto che l'avrebbe aiutata a conquistare il dottore in cambio del suo licenziamento,da sogno si il dottore ma che poi lei x piacergli fà quello che dice il rozzo constatando che effettivamente funziona,ma in realtà con il cazzo che quei 2 avevano cose in comune!Alla fine dopo qualche uscita lei confessa che non è se stessa che poi si sta innamorando del rozzo perché con lui è sempre stata se stessa.morale è che in quel caso la donna è onesta quando avrebbe potuto fare sesso con lui e invece confessa che x piacergli non è stata sè stessa e quindi neanche se lo tromba e voi maschi cosa avreste fatto????Fidati che una trombata l'avreste fatta se non 2/3 ecc continuando a fingere x poi dileguarsi e sparire e senza neanche riconoscere che in realtà vi stavate innamorando dell'altra persona e senza contare che pure lui per la prima volta trova una che non è come le altre che ridono a ogni sua battuta e penzolano dalle sue labbra.morale le donne sono molto più avanti e gli uomini dormono sempre in piedi compreso te che non hai capito un cazzo del film 6 proprio l'esempio di uomo che non capisce una sega e che non sai fare distinzioni come gli altri...auguri!!!

      Elimina
  9. Dove Sono Gli Uomini...?!

    All'Asilo...a Giocare con i Soldatini...perché Con Le "Bambole"...e Molto Più Difficile...giocare!!!!

    RispondiElimina
  10. E' tutto relativo, non c'è una formula matematica a me danno solo fastidio quella tipologia di persone che non ti permettono neanche di "affacciarti" che già ti cestinano, quelle che vanno quasi di fretta a trovare la persona giusta, ti trattano come se stessi facendo un provino per la tv :D
    Che l'uomo si crei un personaggio è una cosa che mi fa sorridere una persona o è interessante o non lo è (relativamente ad ogni singolo soggetto), se deve sforzarsi e mentire per rendersi interessante, vuol dire che fa qualcosa che non gli appartiene, ergo qualcosa che nel tempo sparirà.
    Io (come ognuno di noi) potenzialmente posso essere il vero uomo, ma posso anche essere l'altro tipo di uomo, basterebbe che avessi una storia con una persona che non mi interessa realmente più di tanto, a e qual punto non mi verrebbe naturale mettermi in gioco e magari mentirei e farei lo scemo, ma siccome alla mia coerenza mentale ci tengo, evito proprio di imbarcarmi in certi rapporti. Poi devi tener conto anche della natura biologica delle persone, il bisogno di affetto, il bisogno di non essere soli, gli stimoli sessuali, il desiderio di accetazione ecc. ecc. che sono aspetti che spesso vanno in conflitto con quelli mentali, con quelli che dovrebbero farci volere solo le "vere" storie... spesso anche conditi da rassegnazione e delusione per esperienze passate, metti tutto questo in un pentolone e avrai il "tranello", un ragù fatto con la tintura, invece che con la salsa di pomodoro :D
    Almeno io la vedo così

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, la mia era una provocazione, le stesse obiezioni possono valere per donne o uomini...

      Elimina
  11. Sempre piu' spesso mi guardo attorno e vedo ragazze amiche, carine, intelligenti e spiritose che non riescono a trovare un Uomo che sia degno di questo nome...Sono tutti cosi fragili, permalosi, perennemente attenti alla loro immagine esteriore tanto da dimenticare di averne anche una interiore. Non hanno nemmeno il coraggio di chiudere una storia faccia a faccia, ma si rifugiano in labirinti di sms e di chiamate non risposte pur di non guardare negli occhi la loro compagna e dire: "basta, e' semplicemente finita!"
    Dove diavolo sono finiti gli uomini veri, virili, coraggiosi e sicuri di se???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella io sono un uomo vero perchè non mi sono dimenticato di esserlo perdendomi nei capricci delle donne e ti posso dire questo che se a una le chiedi di uscire faccia a faccia sicuro di te virile e coraggioso quella si caga addosso testato e comprovato..voi donne chiedete sempre l'uomo vero poi quando ne vedete uno vi piglia un colpo perchè oramai sono in estinzione e manco vi ricordate com'è un vero uomo..E poi ti posso dire una cosa un vero uomo va sempre da una vera donna quindi se magari sei una cozza insicura non aspettarti che un figone venga da te..Io mi trovo molto bene con donne bellissime e sicure di sè che non si imbarazzano di fronte a un approccio spinto e sicuro...forse hai quello che ti meriti.

      Elimina
    2. TZ!!! Quanti bambini ti sei divertita a prender a calci nelle palle, ai Giardini Pubblici?

      Elimina
  12. e dove sono le donne di una volta che ti aspettavano a casa con la cena pronta e zitte!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Son fuori a divertirsi, la cena te la prepari da solo :-)

      Elimina
    2. E allora i fiori comprateli da sola no ?

      Elimina
    3. I FIORI LI COMPRIAMO DA SOLE , COME TUTTI GLI ALTRI REGALI ...CI SIAMO ABITUATI A QSTA REALTA' ..VOI NN CORTEGGIATE PIU' E NN INSISTETE PIU' X CONQUISTARCI...

      Elimina
    4. TZ!!! SAPETE SOLO USARE IL CORPO DELL'UOMO COME FOSSE IL VOSTRO SACCO DA THAI-BOXING!!!!!!!!!!!!!!!!

      Elimina
  13. tutto condivisibile a parte che non ho capito quel discorso del subbuteo di Max62.
    Una domanda...chi è quel bell'omino del subbuteo della foto del post?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un super sexy Ralph Fiennes all'apice del suo fascino, ai tempi del film Il Paziente Inglese... qualche annetto fa.... ora è un pò cambiato pure lui, come tutti noi... :-)

      Elimina
    2. nn ho visto il film ma lui me gusta :-O
      pure fosse un bamboccione :-D

      Elimina
  14. ESPERIENZE NEGATIVE?
    BENVENUTE NEL CLUB DEI MAMMONI!!!

    RispondiElimina
  15. Gli uomini veri non esistono più perchè le donne hanno perso la voglia di fare sesso e gli uomini stanno diventando donnette!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bella Mauro.
      È vero quello che dici, ormai siamo costretti a vivere in un mondo in cui le regole della natura sono state sovvertite dalla società perbenista in cui ci ritroviamo a vivere. Colpa nostra, di nnoi ometti comunque...!

      Elimina
  16. Macheca...o, un uomo non è altro che una donna col pistolino, che si comporta naturalmente come Dio o Madre natura gli consigliano. Troppe scuse, niente di strano, solo desiderio che ci muove e che fa girare il vostro povero, critico, sterile mondo.

    RispondiElimina
  17. BELLA Te LA RIQUOTO!

    RispondiElimina
  18. uhmmm hai ragione e sai che io ho smesso a chiedere dove sono finiti...semplicemente perche quando arriva quel VERO E UNICO lo conoscero senza a fare domande,senza chiedermi se sbaglio o se durera...buona serata Mony

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se lo trovi chiedigli se ha un fratello....:-)

      Elimina
    2. tesoro basta che lo trovo chiedo non solo x fratello ma anche se ha cugino non preoccuparti ;))

      Elimina
    3. Esistono gli uomini, i mezzi uomini, gli ominicchi, i pigliainculo e i quaquaraquà!
      Attualmente le prime 3 categorie sono estinte!

      Elimina
    4. Tutto tristemente vero!!!!

      Elimina
  19. Buon pomeriggio a tutti, mi chiamo Mauro (perché in fondo le buone maniere vogliono appunto che uno prima si presenti).
    Intervengo così, in modo estemporaneo e senza neppure avere la pretesa di replica a questa mia.
    Proprio ieri sera, uscendo da teatro e arrivati alla macchina, ho aperto (come mi capita molto spesso, ma non sempre...ovvio!) la portiera a mia moglie.
    E' un gesto così naturale e so che a lei fa piacere. Una signora anziana che era ferma li vicino con il marito ha sorriso sommessamente al mio gesto e ho capito che pensava proprio a quello; non esiste più l'uomo che fa questi semplici gesti per la sua donna. Questo e tanti altri come per esempio anche un abbraccio spontaneo, un carezza troppo spesso vengono dimenticate.
    Ammetto che in parte abbia ragione, e di fatto non esistono scuse a questa mancanza...purtroppo è così! Forse sono proprio cambiati i tempi, o semplicemente non abbiamo "più spazio emotivo per le altre persone" in generale, ma questo, sia ben inteso, colpisce sia gli uomini che le donne.
    Non credo esista una ricetta specifica se non recuperare uno stile di vita ormai sorpassato che penso non sia più nelle nostre corde. Noi siamo quello che ci hanno insegnato, e a nostra volta insegniamo ai nostri figli quello che poi loro saranno. Tocca a noi tramandare la sapienza.
    Benché sia stato uno scavezzacollo da ragazzo, fin da piccolo ho sempre avuto però rispetto per quello che mi circondava: i miei genitori, fratello e i nonni, per gli amici, gli insegnanti, le prime morose e i primi datori di lavoro..e via di seguito. La buona educazione l'hai dentro fin da piccolo e difficilmente ti viene dopo. Te la insegnano, certo, ma è soprattutto una cosa insita in noi.
    Posso sembrare obsoleto con discorsi fuori dal tempo? ..può essere, ma quello che so con certezza è che ho 46 anni, sono sposato da 25 (si, molto presto, ma una delle scelte più belle che abbia mai fatto), una moglie splendida - perché l'amore, quello vero, è alla base di ogni cosa - e cinque adorabili figli.
    Chiaramente, e come tutti, abbiamo avuto i nostri alti e bassi, ma è proprio questo che rende ancora più salda un unione. Costruire giorno dopo giorno affrontando ogni dolore, gioia, fallimento e nuovi progetti sempre assieme.
    Non ho mai smesso di aiutare mia moglie, di regalarle fiori o piccoli pensieri, di uscire con lei come due "morosini" (ok, questo serve anche per la nostra sanità mentale, perché 5 figli, per bravi che siano, portano allo sfinimento anche i più irriducibili) e ci guardiamo ancora come due ventenni. Basta solo volerlo.
    Continuate a pensare che siano discorsi fuori dal tempo da vecchio "perbenista e palloso"? Direi nulla di più sbagliato per quanto mi riguarda, perché come tanti mi mantengo in forma, e come dice sempre mia figlia liceale quando vuole simpaticamente prendermi in giro "fai la tua porca figura molto più della maggior parte dei genitori delle mie compagne, ma anche di molti trentenni" ...ahahahah...che sciocca!
    Questo solo per dire che si può semplicemente rimanere sempre se stessi, crescendo ed accettando lo scorrere del tempo, senza perdere però mai per strada i valori fondamentali fatti di buona educazione, serietà e impegno.
    Gli uomini di una volta esistono eccome, cercate…cercate senza fermarvi sempre alle apparenze, questo è il vero scoglio dei giorni nostri fatto di "apparenza" prima che di "sostanza".
    Credetemi quando dico che non ho fatto nulla di speciale, e non m’interessa essere elogiato. Ho fatto solo quello che dovevo come uomo, marito e padre...tutto qui...e come me ci sono tantissime persone così.
    La cosa che ho sempre amato in mia moglie è il suo charme, l'eleganza, la simpatia, l'intelligenza (non per nulla poi è diventata professoressa di liceo), e la sua fascinosa bellezza.
    Dopo 27 anni che la conosco è ancora così!
    ..spero che lei mi veda ancora così, come uomo.
    ciao
    m.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mauro sono parole splendide...complimenti per la tua bella famiglia e per ciò che hai scritto....Beh che gli uomini di una volta esistano lo credo anche io.... ma sono ben nascosti...e spesso già sposati e con cinque figli :-)))) scherzo...
      Grazie di cuore per il tuo commento, è stato un piacere leggerti e spero ripasserai di qui qualche volta....
      Mony

      Elimina
    2. Bellissimo esempio per tutti.io la penso come te.l amore e la base di tutto.

      Elimina
  20. Mattia Stoppa4 maggio 2013 01:17

    Beh, se posso dire la mia, direi che bisogna anche meritarseli gli uomini veri. Lo stesso post potresti farlo per le donne, che di vere ne conosco ... zero. Io non sono un uomo vero come intende il post, ma se lo fossi mi sentirei solo........ :)

    RispondiElimina
  21. Zine Andrea Paganin4 maggio 2013 10:35

    Aiuto, qualcuno di voi potrebbe spiegare a me, piccolo omino falsocchio, come bisogna fare per essere un Uomo Vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mattia Stoppa4 maggio 2013 10:36

      Facile, sii te stesso! Tanto anche se certe donne auspicano la perfezione o quasi, sappiamo che non esiste, si cade nell'ipocrisia... secondo me, ovvio.

      Elimina
    2. Zine Andrea Paganin5 maggio 2013 04:40

      apprezzo la tua risposta ma io preferirei avere una risposta da chi critica, come per esempio.....Mony...

      Elimina
    3. Ciao Andrea, la mia non era una critica ma una "provocazione"... vengo in pace!

      Elimina
    4. Zine Andrea Paganin5 maggio 2013 04:41

      vieni in pace provocando?

      Elimina
    5. un pò di sana provocazione non fa mai male...ognuno ha le sue esperienze è bello confrontarle no?

      Elimina
    6. Zine Andrea Paganin5 maggio 2013 04:42

      Ok...giustissimo ;-)
      Confrontiamoci!
      Io penso di essere migliorato col tempo, non credo di essere stato un "uomo vero" e penso ancora tutt'ora di non esserlo, più che altro perchè non capisco cosa intendete voi donne per "uomo vero" sarò ancora ingenuo, boh....cito la mia consorte così che possa dire la sua... :-)

      Elimina
    7. Zine Andrea Paganin5 maggio 2013 04:43

      Invece tu? Ti senti una "Donna vera"? Pensi che il tuo uomo e/o gli uomini che hai avuto ti abbiano giudicato positivamente? :-)

      Elimina
    8. Per uomo vero intendo, un uomo che sia se stesso ma che soprattutto sia onesto e sincero quando si tratta di sentimenti. Il discorso è lungo e infatti il post era piuttosto lungo, ma in sintesi spesso, NON sempre, gli uomini per portarti a letto (detto volgarmente) si comportano in un certo modo ed esattamente dal giorno dopo cambiano completamente. Ora questo non lo trovo da "uomo vero" ma da uomo "viscido", allora perchè non esser chiari, non essere semplicemente sinceri? Io forse non sono una "donna vera" ma credo di essere una "persona vera" perchè nel bene e nel male non fingo, non uso tattiiche, sono semplicemente quel che sono...posso piacere o no, ma almeno nessuno potrà mai dire di me che ho usato mezzucci per conquistare un uomo.....vorrei che fosse reciproco ma troppo spesso non lo è..... però il discorso è piuttosto lungo....

      Elimina
    9. dove sono finite le donne vere? mi chiedo io altro che sesso. 

      Elimina
  22. ono sparite. Assieme agli uomini veri.
    è verissimo. Trovare persone vere, uomini o donne che siano, è troppo complicato! L'unica cosa che rimane da fare, certe volte, è ricambiare la scorrettezza.

    RispondiElimina
  23. Fai tenerezza. Una ragazzina che si domanda dove sono gli uomini veri.

    RispondiElimina
  24. Ciao a tutti/e. Mi chiamo Christian.
    Sono perfettamente d'accordo che di uomini veri ce ne siano pochi in giro, di questi tempi. Ho 33 anni e sono sicuro di non dire una cavolata se dico che negli ultimi vent'anni è andato tutto a ramengo. Mi guardo in giro e vedo solo ragazzini e ragazzini un po' troppo cresciuti che giocano con il cellulare, si vestono da idioti e sono rincoglioniti dalla mattina alla sera. Lavorare neanche a parlarne, perchè loro, i cocchi di mamma e papà, devono trovare un primo impiego di 2000 euro al mese senza neanche fare fatica. Questo mi fa tristezza. Ma allo stesso modo, non ci sono più le donne di una volta. Le vere donne. Quelle che accudivano la famiglia e si prendevano cura di marito e figli. Non ci sono più ruoli definiti. E il risultato sono generazioni di rincoglioniti e disadattati cresciuti nel niente passato da televisione e internet. Quindi care mie, è vero non ci sono più uomini veri ma neanche donne vere. E la sicurezza e il ruolo di maschio che non trovate, sono quelle che ci avete portato via con le caxxate del femminismo. (Beninteso che siamo stati anche noi coglioni a farcele portare via!)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non hai mica tutti i torti..... ma il femminismo, quello vero degli inizi rivendicava una sacrosanta parità di diritti in una società ancora patriarcale e maschilista, dove davvero la donna contava zero. Poi però si è andati oltre, l'uomo si è cullato nel suo mammismo, e si lascia allattare e mantenere da mammà fino a 40 anni e alle donne non è parso vero potersi approfittarne per diventare prevaricatrice... Gli sbagli ci sono stati e ci sono da ambo le parti, ma ammetterai che alla fine, al giorno d'oggi, una donna da sola sopravvive sempre e comunque, emotivamente economicamente sentimentalmente, un uomo da solo difficilmente sopravvive più di due giorni.

      Elimina
  25. Sono d'accordo. Chiaro che ci sono eccezioni da una parte e dall'altra, ma un uomo da solo, specie in età avanzata, è al pari di un barbone. Idem per quano riguarda i diritti sulla parità dei sessi; nei confronti della legge è giusto che sia così: siamo comunque entrambi esseri umani. Però la società e il mondo attuale, che per inciso sono effemminati all'estremo, non fanno altro che demonizzare il maschio come fonte di ogni male e lo puniscono ogniqualvolta sia possibile. Questo ha portato alla società attuale che appoggia a spada tratta le donne e affossa gli uomini, e dove le donne copiano gli uomini per cercare di dimostrare la loro superiorità. Hai mai visto con che occhi e che compiacimento la vigilessa multa l'automobilista (maschio) distratto? Chiaro che sto generalizzando, ma il mito della donna in carriera, dell' "io sono mia" e del femminismo estremo sono sbagliati tanto quanto il mondo maschilista di inizio secolo e oltre.
    Per riallacciarmi al tema di questa pagina, gli "uomini veri" sono in via di estinzione tanto quanto le "donne vere", da quando il mondo è cambiato così tanto da dimenticarsi della parola "famiglia". Perchè secondo me, uomini veri e donne vere hanno ragione di esistere solo all'interno di una famiglia.

    RispondiElimina
  26. Permettetemi di aggiungere un altra osservazione. Noi donne siamo stufe di uomini che non vogliono assolutamente ammettere le loro inadeguatezze sessuali e che colpevolizzano noi della mancata passione! Uomini, ma lo sapete che per eccitarsi ed avere un orgasmo ha bisogno di un membro di dimensioni accettabili, turgido e che sostenga un erezione per più' di due minuti???? Una limaccia della misura di uno gnocco non e' accettabile! Vogliamo poi parlare degli uomini divorziati o vedovi dove le ex mogli sono praticamente immolate a "madonne del calvario" solo per aver aperto le gambe e partorito dei figli???!!! La nuova compagna finirà inevitabilmente per essere collocata in basso nella lista delle priorità, dopo tutti i personaggi del "presepio" di famiglia! No, signori...non ci siamo! La mia autostima non mi permette di accettare un ruolo del genere! Comunque signore, queste sono caratteristiche prevalenti nel maschio latino, perciò c'e' una via d'uscita! Lasciateli con piacere alle varie arrampicatrici sociali esotiche che occupano il nostro paese e che li faranno temporaneamente felici falsamente osannando le loro prestazioni sessuali, dicendogli le cose che vogliono sentire e abilmente ripulire i loro conti bancari!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno a 40 anni di solito avrà pure fatto dei figli. Come voi. Non si può prescinderne.

      Elimina
  27. Dopo quello che hai scritto ci puoi giurare che gli uomini scappano, e a gambe elevate pure. Non possono esistere gli uomini con le caratteristiche che hai descritto, possono esistere solo nella tua immaginazione e idealizzazione, esistono gli individui con i loro difetti, debolezze, stranezze, esperienze e drammi personali. Il problema non è l'uomo o la donna, il problema è che molta gente vuole, desidera, illude, finge,affascina, appassiona,cerca qualcosa di indefinito e irreale che esiste solo nell sua immaginazione, ma non sa cosa significa amare. E' un dramma!

    RispondiElimina
  28. Non corteggiano più perché ormai regna sovrano l'egosimo, e questo articolo rozzo ne è una prova. Un che usa l'espressione " Io voglio" ha una visione, a mio avviso, molto limitata di ciò che avviene nell'interazione tra gli essere viventi e non e della vita stessa in generale. Fino a quando esisterà questa superficialità non sarà possibile migliorare, e a me sembra che i pensieri e gli attegiamenti, mano a mano che andiamo avanti , invece di evolversi verso le virtù colino a picco verso l'oblio dell'infelicità accompagnati stretti dalla mediocrità.

    RispondiElimina
  29. Alle donne che dicono non ci sono più gli uomini di una volta rispondo:li avete distrutti voi con leggi anti-maschili,denigrazione,ridicolizzazione e criminalizzazione costanti.A quelle che si lamentano che la cavalleria è morta dico:la cavalleria è morta di sfinimento quando è nato il femminismo.Per la lamentela che gli uomini non corteggiano più rispondo che se lo fanno,senza avere i requisiti di bellezza fisica o di quattrini,rischiano la denuncia per stalking.Perchè ormai uno che volesse corteggiare una donna deve prima guardarsi allo specchio,poi parlare con lo psicologo e ancora prima rimpinguare il conto in banca(sennò che uomo è?).E infine,se non ha i requisiti(cioè secondo i canoni femminili,le palle),fare una domanda preventiva in carta da bollo più o meno del seguente tenore:”Il sottoscritto,uomo normale di medio aspetto e condizione economica,di ottima capacità affettiva,allo scopo di tutelarsi contro eventuali,psicologicamente violenti rifiuti che potrebbero concretizzarsi in una denuncia chiede cortesemente il “privilegio” e “l’onore” di corteggiare la SV anche solo con messaggini senza incorrere nel reato di stalking”.Perchè ormai in questo paese è stato introdotto l’aberrante principio giuridico che una azione non è più reato in quanto tale(come rubare o uccidere)con un limite netto e percepibile di ciò che è lecito e ciò che non lo è,ma a giudizio insindacabile di chi l’azione la riceve,cioè la DEA DONNA,cioè io posso avere tutte le migliori intenzioni e compiere quello che ritengo un gesto lecito ma se lo fa un “bello e ricco” è ben accetto(e lui viene glorificato per la gentilezza e la carineria)ma se lo fa un uomo esteticamente insignificante e evidentemente non benestante(magari gira con una vecchia “uno” invece che con un SUV)allora è reato(ma come si permette questo brutto spiantato di anche solo pensare che io ci possa stare con lui?).

    RispondiElimina
  30. e dove sono finite le donne vere? O forse non ci sono mai state? Parlate di uomini, ma quello che fanno le donne? Come fa un uomo a provare affetto per una donna, se non fanno altro che usare agli uomini per rubare soldi e altri beni materiali! Una volta ho sentito una che diceva:" Se quando un uomo esce con una donna non ti offre la cena, non è un uomo!"......sarebbe questa la vostra valutazione degli uomini??? Ovvero se riuscite a scroccare qualche bene materiale allora per voi quello è un uomo??????? Questo modo di pensare è parassitare, e un uomo deve provare affetto per una che sta con lui solo per parassitare?????? Ormai se non hanno qualcosa da guadagnare non ti fanno neanche avvicinare, queste sarebbero da definirsi donne??????????????? E un uomo dovrebbe provare affetto per donne come queste????????Ma per favore....... Per non parlare di quelle che si sposano per rubare case e soldi ai mariti, basta semplicemente separarsi come e quando vogliono e il gioco e fatto! Tanto che riducono molti uomini al baronaggio usano la legge sulle separazioni e divorzi a loro completo favore. Quelle io le chiamo criminali vere e proprie!!!! Parliamo poi di tutti gli altri comportamenti che hanno con gli uomini ovvero sono sempre maleducate, li trattano a pesci in faccia, hanno l'idea di coppia come lui sottomesso a lei, si credono sempre superiori e si lamentano continuamente per cose inconsistenti, fanno sempre la parte delle vittime per cose che neanche subiscono(un mio amico è stato denunciato da una donna per aggressione, ma per fortuna un testimone ha visto che l'aggressione non c'era stata, quindi sono pure delle delinquenti che inventano per fare del male agli uomini)....Poi insultano e danno fastidio anche a uomini che non conoscono. Se tenti un approccio educato ti offendono, se le corteggi dicono che le stai perseguitando, ti denigrano di continuo dicendo che senza uomini si sta meglio, allora perchè non vi fate le cose da sole invece di aspettare gli uomini che vi fanno tutto!!!!!!!!! Se poi vogliamo parlare di sesso, molte donne dopo che si sono divertite ti abbandonano come scarpe vecchie e se ne fanno una ragione, ma se lo fa un uomo la stessa cosa, lo chiamate porco,schifoso,ecc... quindi siete anche grandissime ipocrite, poi guardate degli uomini (oltre alla ricchezza) solo l'aspetto fisico, non apprezzate affatto che un uomo possa volervi bene, per voi la prerogativa principale che sia un bello, e allora un uomo che vede nella vita queste donne dovrebbe provare qualcosa?????? .......ma che donna è questa????????????????? Una donna ha piacere di essere approcciata da un uomo, ha piacere di un uomo che la corteggia, e se un uomo gli offre qualcosa, la donna vera rifiuta per educazione perchè non dovrebbe pretendere che lui spenda soldi per lei, poi la donna vera ha piacere di stare in compagnia degli uomini, non li sta sempre a criticare e denigrare,e soprattutto una donna guarda in uomo il fatto che provi qualcosa per lei, non se è bello e ricco, e soprattutto un donna vera non sta sempre a lamentarsi degli uomini come fate qui..........come disse un certo Gesù: "Perchè guardi la pagliuzza negli occhi di tuo fratello, ma non vedi la trave che è nel tuo?"

    RispondiElimina
  31. Come si fa a corteggiare CHI ABBIA L'ISTINTO DI DARE I CALCI NELLE PALLE!!!!!!!!!? Un topo di chiavica non ha questo istinto.

    RispondiElimina
  32. Bisogna iniziare a dare un valore a ogni singola persona , imparare a conoscersi e imparare ad apprezzarsi con il tempo.solo cosi puo nascere amore.tutto questo non si vede solo al 1appuntamento.ci vuole tempo per imparare a riconoscere pregi e difetti.io sono sposata da 27 anni.e posso dire che il dialogo e la chiave di una buona riuscita.alti e bassi ci saranno sempre, ma con una buon intesa e amore si supera tutto!!

    RispondiElimina
  33. Considerato che una volta gli uomini facevano le guerre e che quelli autorevoli, cioè che non hanno utilizzato il potere per pensare solo a sé non ci sono stati quasi, cerco di rispondere punto per punto: uno sicuro si sé non è un valore e vedi quello che ho detto sopra; sull'aprire la porta, in cambio voi che fate di cortese, sull'offrire il conto uguale, e si presuppone che non deve essere povero se no lo disprezzate; sul dire ti pensavo o sentirvi fino in fondo condivido; sulle esperienze corte la frase "uno deve saperlo fare" o "non deve avere fame di sesso arretrata" fa pensare che esiste sempre chi è privilegiato e può sempre appagare la sua ingordigia e chi non può anche perché non ha avuto la fortuna di avere molti sì, e quindi grazie che ha fame arretrata; sul fatto di stare fino a 48 anni mi chiedo dove vive e se non sa che è difficile oggi mettersi i soldi da parte, anche non spendendo qui e lì, e specie se uno è stato sposato e gli è andata male (pensa poi se uno dice che la separazione legale non ha potuto farla perché costa, anche invece è libero come l'aria); you porn o adult friend finder mai usati; alla fine solo autocelebrazioni su come siete grandi voi. Ma poi alla fine se uno veramente è per bene, e anche te che scrivi fra le righe pare che lo stia cercando, ha molte meno gratificazioni dello scapestrato.

    RispondiElimina
  34. E quando c'è l'uomo vero, innamorato... Spesso c'è la donna che non sa essere donna.
    Perchè uomini veri e donne vere fanno paura sia da una parte che dall'altra, dalla parte di chi non lo è davvero, uomo o donna

    RispondiElimina

Benvenuto o benvenuta. Ti ringrazio di avermi letto e se vorrai lasciare il tuo commento mi farà piacere....positivo o negativo che sia.