martedì 17 settembre 2013

NOTTE DI PIOGGIA

Fuori piove, come se piovesse anche dentro me. Il cielo è buio, in pochi minuti si è fatta notte, tutto è scuro come avvolto da un lenzuolo di seta nera e una luce strana dona ombre sinistre al paesaggio. Presagi di un temporale forte e oscuro, presagi di un temporale dentro di me. Vorrei lasciarmi cadere e scivolare via, come l’acqua fa cadendo dal cielo, diventare fiume, abbandonarmi tra le tue braccia forti e perdermi nel tuo mare, voglio essere amata in questa notte di pioggia. Voglio amarmi  e diventare pioggia. Esplode il temporale dentro di me, nella mente il suono della tua voce, le parole sussurrate, i tuoi baci, la tua lingua che si infila fra le mie labbra e assorbe ogni mio spasmo e ogni lamento. Mi assale prepotente il ricordo di quelle sensazioni, mi alzo dal letto e mi siedo qui a scriverti. E' la mia pelle a scrivere, i miei sensi sono voce e li ascolto, li assecondo, li sospingo lentamente oltre quel limite che solo io posso valicare, avrei potuto portarti con me ma non ho voluto. Stanotte no, non voglio più pensare a te, la mente è concentrata a cogliere ogni minuscolo,  microscopico, piccolo contatto con il mio piacere.  Piove. Gocce accarezzano il mio corpo.Questa notte è solo mia.

La bambina col cappotto azzurro-cielo
La bambina col cappotto azzurro- cielo@copyright

6 commenti:

  1. Che bello leggere tue sensazioni.Lo faccio da spettatore silenzioso,per non guastare con la mia presenza dei momenti così intimi che tu riesci a catturare. Eppure è come se mi prendesti per mano e mi sospingesti insieme a te nelle tue più profonde emozioni, liberandole, per mostrarmele genuine e splendenti come piccoli tesori.

    RispondiElimina
  2. E’ bellissimo osservarti nel tuo mondo così intimo e segreto

    RispondiElimina
  3. Può capitare a tutti di raccontare poeticamente le proprie emozioni.
    Una volta, due , tre, ..., ma quando, come nel tuo caso, avviene SEMPRE, e la poesia diviene ogni volta più bella, tanto che pensi che non potrai superare più in futuro la stessa bellezza, lo stesso pathos ..., e invece, la volta successiva è ... ancora più sublime, ancora più profonda...
    Allora puoi solo congratularti con chi ha il privilegio di conoscerti e di seguirti e ... rammaricarti con chi non ti ha ancora conosciuta, principessa.

    RispondiElimina
  4. In poche righe un concentrato di emozioni, bellissima

    RispondiElimina
  5. Nicola Teutonico4 ottobre 2013 13:09

    La pioggia di notte stringe le anime 

    RispondiElimina
  6. Daniele Ciaraulo4 novembre 2013 11:47



    per non dire notte di mm...............................

    RispondiElimina

Benvenuto o benvenuta. Ti ringrazio di avermi letto e se vorrai lasciare il tuo commento mi farà piacere....positivo o negativo che sia.