giovedì 5 settembre 2013

UN BRUTTO CARATTERE


Ho un brutto carattere. Il carattere di chi non si tira mai indietro, di chi non si nasconde, di chi quando incontra un muro deve superarlo, a costo di sfondarlo a testate. Ho il carattere di chi affronta i problemi a muso duro, di chi preferisce sbatterci contro piuttosto che schivarli, fare finta di niente, evitare sempre tutto sperando che passi. Io odio il "tutto passa", odio l'attesa, odio stare ad aspettare che le cose accadano senza fare niente, non potrei aspettare che provveda Dio o il destino, devo affrontare, parlare, urlare, piangere ... devo agire e reagire, anche a costo di azzerare tutto, per poi tentare con tutte le mie forze di ripartire. Devo risolvere tutte le equazioni nella mia vita, le cose irrisolte, lasciate a metà, accantonate e sospese, non mi piacciono. Non posso stare ferma, non posso ignorare i problemi, non lascio che mi schiaccino per paura di affrontarli. Non mi lascio fare a pezzi da qualcuno nella speranza che ritorni ad amarmi. Non più. Non dico che va tutto bene quando va tutto male. Ed è difficile da capire per chi nasconde la testa sotto la sabbia, è difficile da comprendere da chi vive mentendo a se stesso, nell'attesa del "tutto passa". Il problema di chi è come me è la realtà, la non facile scelta di vivere la realtà e non la finzione. Ho decisamente un brutto carattere.... o forse ho solo carattere ma di quello ne ho da vendere.

 La bambina col cappotto azzurro-cielo
La bambina col cappotto azzurro- cielo@copyright

14 commenti:

  1. "HO UN BRUTTO CARATTERE": meglio che non avercelo affatto. ;)

    RispondiElimina
  2. CHi ha carttere è sincero e non guarda in faccia nessuno e si distingue dal gregge, chi ha carattere non è mai una persona facile perchè non finge e non si sottomette

    RispondiElimina
  3. Non esistono persone con un brutto carattere, esistono persone senza carattere e persone con un carattere.
    E poi ci sono persone che non sono in grado di confrontarsi con chi un carattere lo ha. Queste sono quelle che pensano tu abbia un brutto carattere.
    Ma è un problema loro!!!

    RispondiElimina
  4. Io si credo anzi ho un carattere forte... (odio la falsa modestia)
    per me avere un carattere forte significa saper reagire nelle situazioni difficili ed avere una grande forza di volontà nella vita... quindi ben venga avere un caratteraccio se significa tirare fuori gli attributi al momento giusto!

    RispondiElimina
  5. Ho avuto per decenni un carattere duro, inflessibile, quasi dispotico, poi mi sono ricordato di quello che una volta da adolescente mio padre mi consigliò: "si prendono più mosche con una ditata di miele che con un barile di aceto". Non ho rinunciato ad essere sincero e conseguente ma ho cambiato il modo di esserlo. Peccato non averlo fatto prima.

    RispondiElimina
  6. Sinceramente io mi piaccio così e non cambierei neanche di una virgola. Se dovessi cambiare qualche aspetto del mio carattere sicuramente lo farei dopo aver capito che quel determinato comportamento continuo nel tempo non va bene . Di certo non cambio perché non faccio quello che vogliono gli altri . Mi sembra quasi una battaglia persa la loro. Ho un brutto carattere perché non faccio quello che vogliono loro. Che intelligentoni. Se facessi quello che vogliono loro avrei un bel carattere ? Ma vedi un po' tu cosa mi tocca sentire. La mia non è arroganza e neanche superbia , ma so quanto valgo, so quando sbaglio , e quando lo faccio chiedo scusa, so i miei pregi e i miei difetti .Se ne escono con certi discorsi del ca.... <>. E certo , va bene cambiare idea ogni due secondi ed essere incoerenti, contraddittori e lunatici. E scusate se è poco !!

    RispondiElimina
  7. Sono uguale a te, ho un pessimo carattere, mi hanno sempre detto di cambiare, e mai nessuno che si sia sforzato di capire.
    Purtroppo ho cercato sempre di cambiare per essere accettato. E' stato lo sbaglio più grosso della mia vita, non ho vissuto come avrei voluto e non sono stato comunque accettato.
    Arrivato ad una certa età ho detto:Io sono così, prendere o lasciare, non voglio, non voglio più farmi condizionare dagli altri, non voglio fingere, ho scoperto che so sbagliare da solo. Meglio essere sinceri con se stessi e con gli altri!!!

    RispondiElimina
  8. Nicola Teutonico15 ottobre 2013 12:51

    Hai il carattere che serve per andare avanti complimenti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie anche se non so mica se in questa società paga esser così...ma tanto ho questo e me lo devo tenere! Buona serata Nicola

      Elimina
    2. Nicola Teutonico15 ottobre 2013 13:06

      Fidati alla fine paga e poi almeno sei te stessa per tutta la vita e non devi fingere

      Elimina
    3. vabbè tra qualche anno ci aggiorniamo e ti dico se ha pagato :-)... tanto come attrice faccio pena!!! 

      Elimina
    4. Penso che accettare un compromesso non sia debolezza , ma è solo il mio modesto parere

      Elimina
    5. dipende sempre dal compromesso, dalle circostanze, da tante cose, bisogna esserci nelle situazioni questo è sicuro, ci siamo passati tutti per scelte difficili....ma di base se sei onesto, sincero, pulito scegli la strada giusta, che non sempre è la più facile ma quella che ti fa sentire a posto con te stesso...anche il mio è solo un parere come tutto quello che scrivo :-)))

      Elimina

Benvenuto o benvenuta. Ti ringrazio di avermi letto e se vorrai lasciare il tuo commento mi farà piacere....positivo o negativo che sia.