mercoledì 25 settembre 2013

DONNE COUGAR E TOY BOYS

Jesus Pinto da Luz (in italiano  Gesù pulcino di luce) ex toy boy di Madonna
Da Ivana Trump a Madonna, da Lory Del Santo a Rita Rusic, da Amanda Lear a Demi More, da Susan Sarandon a Sharon Stone, chi più ne ha più ne metta, la moda toy boy sta dilagando ormai da diversi anni. 
"Bello sforzo!" direte voi, alcune sono bellissime donne che non hanno niente da invidiare alle ventenni, chi non andrebbe con Sharon Stone? Ma pure tra le donne della "porta accanto" impazza la ricerca sfrenata del giovanotto belloccio da esibire alle amiche. Più giovane è meglio è. D’accordo che gallina vecchia fa buon brodo e  per un giovane aitante e desideroso di imparare la vita, una coetanea a volte è un po’ come una minestrina di dado. Allora perché accontentarsi di un surrogato quando si può avere la regina delle zuppe? Non dico che un uomo o una donna non possano essere attratti da persone più giovani o più vecchie, l’amore non ha bisogno della carta d’identità, se tra due persone scocca la scintilla non c’è età anagrafica che conti e che possa fermare l’emozione. Ma questo è un'altro discorso..... Personalmente ad uno di vent'anni meno di me non saprei proprio cosa dire, a meno che fosse straordinariamente maturo per la sua età. Ci separerebbero distanze siderali in termini di esperienze di vita e prospettive di futuro. E visto che è già difficile trovare quarantenni maturi figurarsi ventenni maturi!  Poi diciamolo senza ipocrisia, chi si accompagna ad un uomo/donna con 20/30 anni di più, spesso (non sempre) lo fa per "interesse" non per sentimento puro. Ammetto che le donne che ostentano il toy boy le trovo patetiche. Ma allo stesso modo in cui trovo patetici gli uomini che si accompagnano a ragazze che potrebbero essere loro figlie o nipoti. Non ne faccio una questione di maschilismo o femminismo, solo di dignità personale. Non facciamo finta che siano favole a lunga durata, e che lui finirà a fare amorevolmente da badante a lei o viceversa. Alla fine in queste toy story tutto si risolve a colpi di avvocato, vedi Gina Lollobrigida che dice di essere "stata" sposata a sua insaputa, con uno che potrebbe essere  suo figlio (ma si può essere sposati senza saperlo?), Barbara De Rossi che finisce in tribunale accusando il toy boy di averle rubato la Porche, ma lui dice che era un regalo (vorrai regalare una  misera Porche al tuo toy boy mica pretendi che ti porti alle feste con la Panda) o Lory del Santo che dice di esser stata derubata da alcuni suoi ex toy boy (lei ne ha una collezione e l'età diminuisce sempre più).  Nel caso del mondo dello spettacolo, è evidente che questi giovanotti sono in cerca di di visibilità, sono tutti (guarda caso) “aspiranti attori” di belle speranze e nella maggior parte dei casi si fanno pure mantenere e sono parecchio costosi. Ma ovviamente essendo nella non facile condizione del mantenuto, devono essere pure tendenzialmente zerbini, non possono certo fare tanto i machi fuori dal letto  sennò la “mamma” gli toglie la carta di credito.  Ho avuto la sventura di incappare in alcune scene di Pechino Express nel quale la “dolce” Corinne Clery trattava il suo toy boy peggio di un mocio vileda e lui zitto e muto a far da tappetino. Sembrava un rapporto madre-figlio altro che fidanzati. Che tristezza, per lui ma pure per lei. Addirittura stanno spuntando siti su siti che propongono toy boy a pagamento... Lo slogan di uno di questi è: "Diamo alle donne il giocattolo che vogliono"... Questa sarebbe l’emancipazione per il quale le femministe hanno combattuto?  La parità ci ha portato il diritto di liftarci le cosce, iniettarci qualunque veleno in faccia, e vantarci di avere il toy boy! Abbiamo accusato per secoli gli uomini di trattarci come un oggetto e poi appena ne abbiamo avuto l’occasione abbiamo invertito i ruoli e  siamo diventate peggio di loro.  E ce ne vantiamo pure! 
Non fraintendetemi,  noi donne con gli anni acquisiamo fascino, esperienza, sicurezza, conoscenza di noi stesse e del nostro corpo, capacità di ascolto e di relazionarci con gli altri che nessuna ventenne può avere. La vera consapevolezza di se arriva solo con l'età matura. Una quaranta/cinquantenne ha le armi per sedurre tutti gli uomini che vuole, di qualsiasi età.  Per una donna che ha vissuto una vita piena, appagante, che è professionalmente soddisfatta, che ha ormai una personalità strutturata e consapevole, è facile imporsi e dominare caratterialmente un qualsiasi giovane uomo che invece la personalità deve ancora costruirsela e le esperienze le sta facendo. Proprio per questo noi donne dovremmo avere sempre la dignità ed il rispetto di noi stesse e non cadere nel ridicolo. E un uomo dovrebbe avere la dignità di non farsi esibire come un chihuahua con guinzaglio di strass. 
Passi essere un bel giocattolino nelle mani di una  donna, e la cosa può essere senza dubbio piacevole per entrambi non lo nego,  ma un po’ di classe please. Il toy boy proprio no.  Mai. Né uomo, né donna, né toy-boy, né toy-girl, né giovani, né anziani. 

22 commenti:

  1. a prescindere che lory del santo o sharon stone sono bellissime donne,ci sono tante 20 enni che sono delle cesse immani,quindi se parliamo puramente di estetica la del santo da' una pista a tantissime ragazzine,se invece vogliamo andare oltre,a prescindere che io non credo stiano insieme e' solo x pubblicita',ma volendo c'e' chi ha lo spirito della crocerossina chi della badante e chi della baby sitter! certo 54 anni e 21 lui,che tristezza! Ma io mi chiedo: che voglia c’è dietro rapporti di questo tipo? Ok, l’amore non ha età, ma 54 a 21 è troppo, davvero troppo.

    RispondiElimina
  2. Vogliamo parlare invece dell’abitudine di passare l’otto marzo urlando in pizzeria davanti a un burino in mutande leopardate?
    Loro lo catalogano come “innocente divertimento” ma pensa a cosa succederebbe se un gruppo di uomini decidesse di commemorare la morte dei poveri operai della Thyssen di Torino, ricordiamoci che la festa della donna nasce comunque da una strage sul lavoro, andando al night club…
    Spesso si usa un irritante doppio standard quando si giudicano i comportamenti delle “minoranze” o delle categorie umane giudicate, a torto o a ragione, oppresse che rasenta il “razzismo al contrario”. Il buon Charles Bukowski disse che per non correre rischi nei suoi libri parlava male solo del “maschio bianco americano”.
    Andrea

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è una cosa che è sempre esistita, solo che prima la si nascondeva perché noooooo le donne mica pensano al sesso pensano all'aMMore etc etc
      tutte b@iate ovviamente, la realta' è sempre stata un'altra
      il ragazzo piu' giovane non impegna ed è all'apice della sua sessualita'
      il mio prof di anatomia lo diceva sempre, che sessualmente parlando l'accoppiata migliore è donna intorno ai 40 e ragazzo intorno ai 20
      cmq quando si vede un ragazzo giovane con una donna molto piu' grande adesso si parla di toy boy, ok
      e quando si vede il contrario come la si definisce? come mai non esiste una parola precisa per indicare la tizia che va con uno che potrebbe essere suo padre?

      Elimina
  3. ... carini, bellini, freschi ... ma che vadano con le carine, belline e fresche ... non mi attirano

    RispondiElimina
  4. io non credo lo farei. A 40 anni, trovo piccoli anche i 30enni. Non mi ci vedo, a 50 anni, a stare con un pupattolo...

    RispondiElimina
  5. Esistono giochi e giocattoli di tutti i tipi, così come diverse sono le persone che ci giocano, soprattutto gli adulti.Si ci siamo i toyboy (ragazzo giocattolo), andiamo a letto con donne over 50/60 anni, però a volte non e tanto piacevole,questa cosa esiste da sempre, perchè le donne sono superiori! ma noi non siamo scemi, o almeno cosi lo pensiamo tutti noi, però alla fine siamo la gallina e loro sono il gallo, perciò questa cosa lo facciamo al inizio per curiosità, imparare da una persona con piu' esperienza della vita .. "la donna", poi diventa qualcosa abituale, un stile di vita, a volte migliore che diventa ignorante, però nei piu' casi si manifesta per necessità, mancanza di tante cose che in altro muodo non si possono ottenere...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco perchè nn sceglierò mai un toy boy!

      Elimina
  6. allora...ho una cara amica, mia coetanea (35 anni), che da 2 anni sta con un ragazzo più giovane... lui ha 24 anni. La loro storia era iniziata come storia di sesso, ma poi - ovviamente- si è fatta più "seria" con il tempo. Ora...io questo ragazzo lo conosco, e non è per l'età, ma...veramente è uno scemotto, non so come altro definirlo. E' decisamente immaturo, superficiale, non si riesce a fare un discorso serio...
    Lei si dice innamorata, ma la vedo sempre insoddisfatta, sempre un po' scocciata...la mia impressione è che stia con lui aspettando che lui cresca...ma se a 24 anni è così, non vedo eprchè a 25 o 26 dovrebbe essere meglio...
    Ultima novità: lui decide di ri iscriversi all'università, e quindi di fare vita da studente...
    Lei lavora, sta finendo di arredare casa...E -comprensibilimente- ha paura di questo essere "in due fasi della vita diverse"...ha paura di trovarsi a 35 anni a fare la fidanzatina di uno studente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma come caspita pensava potesse funzionare??

      Elimina
    2. dille di mollarlo e trovarsi qualcuno della sua età cn cui costruire un futuro

      Elimina
  7. l eta dei 30 per l uomo e la massima espressione di virilita esperienza sessuale inoltre il corpo maschile si sviluppa fino ai 30 anni quindi un ragazzo di 20 non e nemmeno un uomo!!!quelle che vanno con i ragazzini secondo me hanno paura del vero maschio!!!

    RispondiElimina
  8. Ma di cosa vi stupite ??? Gli uomini si sono irrimediabilmente femminilizzati e le donne al contrario si sono mascolinizzate ed intendo ovviamente a livello mentale e cerebrale, nn fisicamente insomma anche se qui ci sarebbe però da dire. Brutto da dire ma il giovane scopa come un mandrillino ed ha un recupero davvero rapido e che importa se è scemotto ? Dai diciamoci la verità che le certe donne amano il cazzo come certi uomini amano la figa solo che se lo ammettessero si darebbero irrimediabilmente della "troia", tutto qui.................brutto da dire ma in questo nn c'è differenza tra uomini e donne, nella pochezza siamo livellati !!! Saluti.

    RispondiElimina
  9. quoto ace ma la domanda è come cazzo fai a scoparti uno che si chiama pulcino di dio!!!!

    RispondiElimina
  10. Ho visto anche io la Clery alla tv strapazzare quel povero fidanzato che si è messo pure a piangere, acida, cattiva sembra mia suocera! Ma dico come si fa a scoparsi una che ti tratta così come un pupazzo?

    RispondiElimina
  11. Tutti mi consigliano di rivolgermi alle donne di 50-60 anni, e devo dire che a queste donne piaccio, ma io tiro dritto e vado dietro alle donne più giovani di me

    RispondiElimina
  12. Sergio Sanguineti26 settembre 2013 07:06

    Fanno parte degli uomini-zerbini che si sono prostrati e prostituiti al "sacro fuoco e furore" del più becero femminismo, quello stesso che, andato oltre ragionevole misura, fa fare e dire le più risibili minchiate in tema di "capacità", "presenza", "sostituibilità di ruolo maschi/femmine" e stronzste similari. Conseguenze? Uomini sempre più efebi e donne che si conciano, bevono e fumano peggio che i noti "camalli" (e sono sempre più sole).

    RispondiElimina
  13. Sergio Sanguineti26 settembre 2013 12:20

    x mony: Se arrivi tu, donna, a condividere questi concetti non di certo "metafisici", è mai possibile che esistano tante coglione e tanti coglioni al mondo?
    Se un uomo, come il sottoscritto, liberamente sente di dover partecipare allo svezzamento del pargolo o a qualche altra domestica incombenza per coadiuvare l'altra (momentaneamente impegnata per altre cose escluso tea-party o happy hour - come talvolta accade in coppie sbagasciate), è mai possibile che debba essere definito cretinamente "mammo" (o stronzate similari)????

    RispondiElimina
  14. Mony, mi limito a leggere e a pensare (quando ci riesco). Ci stanno molti punti di vista che condivido. Una mini osservazione (stupida): perché usare il termne fidanzato/a al posto di amante o convivente? Fidanzato prevede che i due hanno intenzione di sposarsi e non quando le persone e i casi descritti si riferiscono in gran parte al regime della "scopa" come merce di scambio.

    RispondiElimina
  15. Sempre bene argomentato e difficilmente non condivisibile la riflessione di Monica, non sempre allo stesso livello alcuni commenti ...
    Io mi permetto di aggiungere soltanto che personalmente ciascuno di noi ha il diritto di fare quel che gli pare, sbagliando o indovinando, all'unica condizione di non violare le leggi e i diritti altrui.
    Noi possiamo anche criticare lo "scemotto" predato dalla virago o, viceversa, la lolita predata dal vecchio marpione ma ... chi preda chi? E' davvero predato lo scemotto o la cougar che gli paga l'auto costosa, il telefonone, la vacanza, ...? E' predata la lolita o il vecchio marpione del quale lei aspetta solo che tiri al più presto le cuoia?
    E, in ogni e qualsiasi caso, non saranno fattacci loro?
    Sono adulti, maggiorenni, e purchè non danneggino nessuno ... Ma si, non è bello ciò che è bello, ma ciò che piace ..., ci sono i masochisti e ci sono i sadici ..., noi possiamo detestare o non capire gli uni e gli altri, ma se un sadico trova il suo masochista, buon pro gli faccia. Auguri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tutto giusto pino le donne cougar come i toy boys o le toy girlss ci son sempre stati dai temp idei tempi con altri nomi ma di fatto c'erano! Liberi tutti se maggiorenni e consenzienti pure liberi di fare gli zerbini ma è tutta questa ostentazione che mi disturba un pò, questo vantarsi a tutti i costi di avere cose e possedere anche uomini o donne come oggetti.

      Elimina
  16. Che tristezza , Mony ti ammiro per avere postato questo

    RispondiElimina
  17. Ice Blue Blue Ice2 novembre 2013 10:47

    Brava sei forte 10+

    RispondiElimina

Benvenuto o benvenuta. Ti ringrazio di avermi letto e se vorrai lasciare il tuo commento mi farà piacere....positivo o negativo che sia.