sabato 1 giugno 2013

GLI UOMINI DELLA MIA VITA

Gli uomini della mia vita sono sempre stati buffi esemplari faunistici, rarità da museo di storia naturale, anelli mancanti della catena evolutiva, casi clinici freudiani. La scelta dei singoli soggetti non é  stata casuale, qualcuno potrebbe pensare: "sei andata col primo che capita"...eh no! Li ho proprio selezionati con cura meticolosa tra centinaia di uomini dopo averli osservati, studiati, analizzati per mesi, e giungendo ogni volta alla conclusione matematica che quello era sicuramente il principe azzurro.
Tutte le lacrime che ho versato in realtà non posso imputarle che a miei errori di calcolo. Negli anni, ho affinato questa mia dote di scegliere gli uomini sbagliati e  sono diventata un’esperta del settore!
E' vero, non bisogna generalizzare ma per una volta lo farò, e per comodità scientifica (e per riderci su)  li suddividerò in categorie:

IL VITELLONE - Esemplare italico doc, ostenta mascolinità da stallone e arie da tombeur de femme internazionale. In realtà vive con la mamma che gli dà la paghetta settimanale e gli ricarica il cellulare, e non è mai andato in vacanza oltre Ostia Lido. Affetto da sindrome da Peter Pan, ha passato la trentina da un bel po’ (ma non se n'è reso conto) spende la sua vita tra discoteche/sballo/notti in bianco/sbronze,  non si sveglia prima di mezzogiorno e … non pretenderai mica che lavori??? Ti stupirà con effetti speciali degni della miglior sceneggiata napoletana: appassionate dichiarazioni, valanghe di sms e telefonate, languide serenate, stornelli e poesie romantiche, mazzi di rose e cene a lume di candela dove guardandoti con occhi sognanti ti sussurrerà che sei l’unica per lui. L'unica per quella notte ovviamente. Potrai metterlo alla prova negandoti e facendo un pò la preziosa ma non farai che stimolare il suo orgoglio fallico: dovrà averti ad ogni costo e per questo scopo investirà ogni sua risorsa fisica, economica e mentale anche per mesi. Per commuoverti riuscirà anche a versare autentiche lacrime degne della madonnina di Civitavecchia. Ovviamente dopo aver ottenuto il tanto faticosamente conquistato pegno d’amore sparirà veloce come il vento con qualche frase poco fantasiosa tipo “Non sono l’uomo per te, sono sbagliato". Smascherarlo è quasi impossibile: è così abituato a mentire che alla fine si è auto-convinto di essere davvero il manzo più ambito del quartiere! Ridicolo!
      
L’UOMO IN CARRIERA – Ha passato la prima parte della sua vita a prepararsi per la carriera, districandosi tra lauree e master di ogni livello. Nella seconda parte della vita inizia la sua scalata al successo: passa 18 ore  al giorno in ufficio e nel resto del tempo mangia, dorme e prepara il  lavoro per il giorno dopo. Non ha tempo per te. Gira con 4 cellulari ma  quando lo chiami non risponde mai perché ha sempre altre priorità. Il suo cellulare suona sempre: la domenica, il sabato sera, alle 8 di mattina del 1 gennaio, in ferie in quel posto sperduto dove tutti i cellulari non prendono tranne il suo. La sua presenza è richiesta a riunioni, cene,  simposi, cocktail, convegni, raduni delle Giovani Marmotte e lui vuole presenziare ovunque, per questo ha affinato l’arte dell’ubiquità ed è  arrivato a partecipare a 4 aperitivi e 5 cene nella stessa serata. E’ sicuramente l’uomo perfetto che ogni madre vorrebbe per sua figlia ha un unico difetto: non ha tempo per te. Puoi decidere di seguirlo in questa faticosissima scalata al successo o decidere che non te ne frega niente. Stancante! 

 IL PROVOLONE DA CHAT – Prodotto dell’ultima generazione, in chat è spumeggiante, esuberante, carismatico, presenzialista, istrionico un vero prezzemolino del web. Lo trovi a qualsiasi ora del giorno e della notte in contemporanea su faceboook, twitter, google+ e yahoo. Il mondo virtuale non ha confini ne segreti per lui: mangia, dorme e svolge tutti i bisogni  fisiologici sempre connesso alla sua postazione pc-full optional per non perdere nulla di quel che accade, si assenta il minimo indispensabile. Si fa chiamare nella vita col nick e non col nome e cognome perché ormai la sua immagine virtuale ha preso il sopravvento su quella reale. D'altronde una vita reale non ce l'ha! Per conquistarti farà di tutto, sfoderando un  repertorio vastissimo di romanticherie  ma l’impatto dal virtuale al reale sarà decisivo per le sorti della love story. Passato il primo entusiasmante contatto fisico reale ti abbandonerà per serate intere nuda sul divano dicendoti “Resto on line ancora 5 minuti” per poi mettersi davanti al pc a cazzeggiare allegramente per 5 ore. Quando invece di  immaginare posizioni erotiche comincerai a immaginare cento modi per distruggergli il pc capirai che è il momento di dare un CLICK definitivo  alla faccenda. Videopatetico!

 Quelli SPOSATI MA NON TROPPO Categoria presente sul pianeta dai tempi dell’uomo di Neanderthal: sposati/fidanzati/impegnati ma perennemente sull’orlo della separazione. Incompresi in famiglia, celebre la frase "mia moglie non mi capisce", e ovviamente affamati di sesso perché la moglie (oltre a non capirli) non-gliene-da-più, ti racconteranno che stanno per separarsi, stanno per divorziare, stanno per cominciare una nuova vita, stanno per prendere una decisione importante che cambierà tutto ....ecco appunto, stanno per...ma non lo faranno mai! Scontatissimi!

I CINQUANTENNI  D’ASSALTO supertatuati, supergriffati, superesaltati, si vestono come teen ager, hanno solo amici e amiche ventenni perché "si sentono ventenni dentro". Cercano di stupirti con racconti di ferie in mirabolanti terre esotiche, sport estremi e avventure ai limiti della fantascienza, ovviamente hanno un macchinone che non riescono neppure a  posteggiare o una supermoto che guidano vestiti come un incrocio tra Jeeg Robot d’acciaio e Valentino Rossi, salvo poi bombardarsi di muscoril e voltaren per il mal di schiena!  Stagionati!

E per finire una categoria (che per fortuna ho evitato):
GLI AFFAMATI. Pur di rimediare una donna anche virtuale, sono disposti a tutto! Inventerebbero qualsiasi cosa, direbbero qualsiasi cosa, verrebbero anche in pellegrinaggio sotto casa tua sulle ginocchia e questo non perchè siano interessati particolarmente a te ma solo perché sei una donna e respiri! 

Potremmo parlare anche de “i ginnici” (palestrati o esaltati di sport a tutti i costi), di "quelli che non si sono mai innamorati” (che freud si sarebbe ucciso piuttosto che analizzarli),  dei “belli e tenebrosi” che fanno sembrare Baudelaire un fumetto……..”gli artisti”  nessuno capisce la loro arte e tu sei la loro musa…….”i bugiardi cronici” (che te ne accorgi anche quando per giustificare un ritardo ad un amico si inventano un        crollo della rete autostradale, ma pensi che a te non mentirebbero mai!) e ”quelli feriti dentro” (allora qui lo spirito di crocerossina è incontenibile)…………

Illustrazione: Casey O'Connell
Ma alla fine si impara mai la lezione? Si impara eccome, e per la regola "se li conosci li eviti", non tutto il male è venuto per nuocere, ora li fiuto lontano chilometri questi propotipi di maschi farlocchi! 
.... E quando pensi che esistano solo uomini sbagliati ecco che incontri qualcuno che ti fa cambiare idea ...
perchè per fortuna non tutti gli uomini sono come quelli sopra descritti ma i principi azzurri esistono per davvero.



La bambina col cappotto azzurro-cielo
La bambina col cappotto azzurro- cielo@copyright


32 commenti:

  1. Sei ironica e reale... Grande!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Giovanna purtroppo son reali pure quelli descritti heheheheh

      Elimina
    2. Speravo di no:(io ho avuto a che fare con 2 dei tipi descritti)..... Si salvi chi può !!!

      Elimina
    3. hai provato con gli amori saffici?forse è la soluzione agli sterotipi maschili

      Elimina
  2. Antonietta Carta1 giugno 2013 00:54

    Bellissimo i vitelloni sono i tipici mammoni ne ho beccati sai quanti!
    GRANDE!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gnente Gnente ti piace accompagnarti a cotanti esemplari?

      Elimina
  3. il finale mi piace non tutti siamo così

    RispondiElimina
  4. Fuori di testa1 giugno 2013 03:01

    TROPPO VEROOOOO

    RispondiElimina
  5. Sì, i principi azzurri esistono (come anche le principesse ...), peccato che altri ci abbiano già messo gli occhi, le mani e ... l'anello prima di te ...!
    Anche perchè se un principe azzurro (o una principessa) non hanno ancora "impegni" o non sanno neanche loro quello che vogliono, o son troppo occupati a rimirarsi nello specchio per accorgersi di te ...

    RispondiElimina
  6. tu sei una splendida principessa che ha avuto la sfortuna di incontrare persone mediocri

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una sfortuna/fortuna perchè ora ho imparato a distinguere un bel vaso vuoto da uno pieno.

      Elimina
    2. ..ma quante veritá...nulla da eccepire!

      Elimina
  7. Mamma mia quanto hai ragione…parole sante!

    RispondiElimina
  8. Ciao Mony,esposizione divertente ed accurata di alcuni esemplari in giro per il mondo. A me in genere questi ping pong fra uomini e donne nel cercare le categorie mi mettono un po’ di tristezza ma ci hai messo dentro una bella dose di ironia quindi ci sta bene. E poi c'è verità nelle tue parole. Ma come dici tu non tutti siamo così. E vale anche per le donne. Ma non si parla mai di persone vere che s’impegnano nella vita per qualcosa di concreto e positivo.
    Per esempio ( e non ti voglio rimorchiare, credimi) tu sei una bella persona, trasparente e pulita come poche, sincera, diretta e spiritosa. Ma pensi sia tanto facile per un uomo che non sia davvero UOMO stare accanto ad una persona vera come te? La maggior parte degli omuncoli che ci sono in circolazione non reggono ad un rapporto alla pari. Un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No credimi che nn ti voglio rimorchiare, no no che hai capito ?

      Elimina
  9. Mi è piaciuto!

    RispondiElimina
  10. Amica mia il ventaglio psicopatologico di cui parli è splendidamente ironico ed anche esaustivo direi.
    Certo se dobbiamo sfogliare le figurine, tipo “ce l’ho ce l’ho mi manca..”, mi pare che finora il tuo studio ti abbia privato delle mille gioie dell’ingegnere ossessivo-compulsivo.. e naturalmente ci sono gli psicologici psicotici (io ne ho taaaanti di colleghi così..).
    Se le due categorie ti interessano fammi un fischio che ne parlo in dipartimento e vedo di spedirti un esemplare !!!
    Baci

    RispondiElimina
  11. Milena Nosari1 giugno 2013 09:33

    Mi piace tantissimo la descrizione che hai dato degli uomini! E' quello che dico sempre a mio marito ...ah ah

    RispondiElimina
  12. purtroppo……………….è tutto vero.
    Poveri noi uomini!!!!!!!!!!!!!!!!
    ciao Max

    RispondiElimina
    Risposte
    1. meno male uno che lo ammette che siete cosi!!!

      ahahahah molto carine le descrizioni… vanno a pennllo e certi che conosco

      grandissima!!!

      Elimina
  13. Beata te, che pensi ancora che "il principe azzurro" esiste!!! ormai inzio a dubitarlo...rospi ne ho baciati, ma nessuno si è trasformato!! Ti auguro di trovarlo il tuo principe...sei dolce e sensibile, lo meriti!!!
    un bacione! e complimenti per i tuoi testi!! notte!

    RispondiElimina
  14. Ciao Mony,come sempre diretta e coincisa, ma piena di verità e umorismo. E’ sempre un piacere leggere ciò che scrivi.
    A.

    RispondiElimina
  15. Mi stai diventando sempre più una incazzatolesbica...........
    Dai nn mi dire che tra un po' scriverai "Il corpo è mio e me lo gestiasco io" ?
    E' la solita tiritera tra uomo e donna e nn se ne verrà mai a capo e forse il bello è proprio questo, l'impossibilità di sapere chi ha ragione.
    Si un po' sei simpatica ma poi a lungo andare mi sai di zitella inacidita, credi davvero che le tue colleghe donne siano davvero delle poverette innocenti ed immacolate ?
    Se gli uomini sono così nn è che sarà perchè le donne sono cosà ?
    Però noto che il modo ti fa buon gioco ed il codazzo aumenta, è sempre positivo dire ciò che la gente vuole sentirsi dire.
    E qui si aprirà un mondo d'insulti e fischi e buuuuuu.
    Saluti e baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro amico, su un punto hai ragione cioè che nessuno ha ragione!!! ci sono stereotipi di maschi e ce ne sono altrettanti di femmine. Però è sempre troppo comodo dire che gli uomini son cosi perchè le donne son cosà e purtroppo il quadro che fa Mony nella sua ironia è realistico! Esclusi i presenti, tutti noi conosciamo persone che sembrano dipinte in questi allegri ritrattini di maschi moderni!

      Elimina
    2. bububububububububuububububuububbbbbbbbbbbbbbbbbuuuuuuuuuuuuu

      Elimina
    3. perchè bubbubu? in fondo l'amico Ace ha detto solo che per un uomo cosi c'è una donna cosà...insomma non è il sesso che conta e qui si può essere d'accordo.
      Un pò meno che la nostra mony possa essere seppure vagamente una zitella inacidita è sempre splendidamente ironica!
      Bravissima!

      Elimina
    4. ecco un altro che nn ci prova

      Elimina
  16. E no, non la volevo rimorchiare, che se volessi userei altri mezzi e poi non la reputo persona che cada ai miei piedi per due complimenti

    RispondiElimina
  17. e non fare il provolone da chat!

    RispondiElimina
  18. hai incontrato un pò di sfigati come tutte noi
    certo ne hai una bella compilation

    RispondiElimina
  19. Goccia di Rugiada4 ottobre 2013 23:43

    mi è piaciuto molto! Ed è tutto vero quello che scrivi! Hai un spirito ironico realistico nel descrivere le situazioni! Ti auguro un buon week e alla prossima lettura!

    RispondiElimina
  20. Nicola Teutonico11 ottobre 2013 10:08

    Ma accuratamente studiata e il risultato si è visto ahhhhhhhhh

    RispondiElimina

Benvenuto o benvenuta. Ti ringrazio di avermi letto e se vorrai lasciare il tuo commento mi farà piacere....positivo o negativo che sia.