venerdì 8 marzo 2013

Per tutte le violenze consumate su di Lei


Christian Schloe
Per tutte le violenze consumate su di Lei,
per tutte le umiliazioni,
per la sua intelligenza che avete calpestato,
per il suo corpo che avete sfruttato,
per l’ignoranza in cui l’avete lasciata,
per la libertà che le avete negato
per la bocca che le avete imbavagliato
per le ali che le avete tarpato, 
per tutto questo : 
“In piedi, Signori, davanti a una Donna !”

William Shakespeare

6 commenti:

  1. Gimmy Moltra8 marzo 2013 11:16

    Bellissima cucciolo Mony, cosa dire complimenti x la scelta ormai lo sai come la penso. Quando l'ignoranza di questa società bigotta la smetterà di mettere ancora barriere e ostacoli contro una donna che combatte ogni giorno come mamma, come sorella, come figlia, in una società maschile ottusa cieca.Quando si smetterà di pensare che la donna è mamma e ha bisogno di un 'aiuto concreto l'umiliazione delle padronanze sul posto di lavoro,L'italia è un diritto di avere con se la famiglia si la famiglia in francia dentro alle aziende c'è un'asilo nido creato x la famiglia di cui le spese sono a carico dello stato.Le mamme sono più tranquille pagano solo la mensa al bimbo perchè noi siamo in ritardo di 100 anni con queste barriere che andrebbero superate.L'italia è un paese anomalo, l'iniziativa della violenza della donna dentro le mura domestiche non viene nemmeno accennato?? se non x una associazione nata x la violenza contro le donne dentro le mura domestiche con vittoria mezzogiorno e Michel ..questa è un'italia tutta da rifare è possibile che ci siano ancora tutte queste barriere da affrontare.Ti auguro buona vita cucciolo Mony continua a ricordarlo a tutti i maschietti con pregiudizi ancora contro le donne auguri un abbraccio da Gimmy..T:V:B::))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Gimmy, posso darti del tu vero? Come hai ragione!!! Per non parlare degli asili: in Italia è un disastro, siamo indietro secoli rispetto ad altri paesi che favoriscono la donna sul lavoro e la aiutano.Spero sempre in un miglioramento. Buona giornata :)

      Elimina
    2. Grazie Gimmi per le tue parole, sei sempre attento e sensibile, è bello leggerti!
      Un abbraccio!

      Elimina
    3. sembra che queto scritto non sia di Shakespeare... comuque chiunque l'abbia scritto... tanto di cappello!

      Elimina
  2. Francesco Ranieri14 marzo 2013 11:29

    Sarà semp troppo tardi quando l.uomo sì accorgerà d importanza della donna, sensibilità calore intelligenza (calpestata) tenerezza lavoro in più che fa..e quando se ne accorgerà forse sarà kissà troppo tardi(??) E sopratt VIOLENZA che lui fa,che lei subisce e non parla.. siamo mostri che credono di tenervi buone con 2 baci o fiori....Cosa fare non so,contro certi tipi..BACI

    RispondiElimina
  3. ciao Mony, queste parole sono bellissime, ma non sono di Shakespeare! purtroppo la paternita` di questa poesia e’ stata attribuita a lui a causa di una bufala, tutta italiana, che e’ stata smentita sia dalla Shakespeare Society che dalla Folger Shakespeare Library, se vuoi ti inoltro le loro conferme via email.
    Siamo ancora alla ricerca del vero autore, quindi la bellezza dei versi purtroppo per ora rimane da attribuire ad “autore ignoto”! :(
    Un saluto!

    RispondiElimina

Benvenuto o benvenuta. Ti ringrazio di avermi letto e se vorrai lasciare il tuo commento mi farà piacere....positivo o negativo che sia.